Certificazioni PET e FCE

CERTIFICAZIONI CAMBRIDGE

 Circ. n. 135 del 30.10.2017 - Corso per il conseguimento della certificazione PET for Schools

Allegati alla circ_135 del 30.10.2017

Circ. n. 317 del 10.01.2018 - Corso di preparazione all'esame Cambridge First (FCE) for Schools - B2

Uno dei punti qualificanti dell'offerta educativa dell'Istituto Superiore "Denina" è sempre stato quello di curare e sostenere la formazione dello studente come cittadino provvisto di strumenti culturali adatti ad affrontare le sfide della società moderna. Forse per prima a Saluzzo, a partire dagli anni Ottanta, la nostra scuola ha introdotto l'informatica, ha organizzato incontri sui temi dell'economia e del diritto, ha coinvolto i propri alunni in scambi internazionali, ha aperto la propria biblioteca ai genitori degli studenti.

In breve, ha tenuto il passo con i tempi.

Con la istituzione del corso serale per Ragionieri, la scuola ha dato un altro segno tangibile di volersi aprire sempre di più all'utenza del territorio. Sono in sintonia con questa politica di servizio culturale per i cittadini (che in fondo sono anche i genitori, i parenti e gli amici dei nostri allievi) anche i corsi della Patente europea del computer e i corsi di lingua inglese per le certificazioni PET e FCE.

 P.E.T.  significa Preliminary English Test mentre F.C.E. è l'acronimo di First Certificate in English. Benchè migliaia di persone sanno perfettamente cosa sia, altri probabilmente non ne hanno mai sentito parlare. Quindi è bene chiarire di cosa si tratta, e il modo migliore è di fare riferimento agli standard linguistici definiti dall'Unione europea.

Attraverso il cosiddetto "Quadro Comune Europeo" (conosciuto comunemente come EUROPEAN FRAMEWORK), una speciale commissione dell'Unione Europea ha definito in modo preciso sei livelli di conoscenza delle lingue straniere: dal più basso al più alto essi sono definiti con le sigle A1, A2, B1, B2, C1, C2. Per capire meglio cosa significano queste sigle e individuare il proprio livello di conoscenza dell'inglese, cliccare qui.

La competenza a livello PET dimostra una conoscenza funzionale dell'inglese al livello B1 dello European Framework, il FCE si colloca a livello B2.

Pur non essendo obbligatorio dare l’esame, i corsi sono pensati per prepararsi a sostenere gli esami PET e FCE.

Nel campo delle lingue straniere fino a poco tempo fa non esistevano definizioni standard per descrivere "quanto si conosce una lingua straniera". Si usavano pertanto espressioni generiche tipo: principiantepre-intermediointermedioavanzato, e così via; ognuno aveva una propria idea vaga e personale di che cosa significassero questi aggettivi .

I livelli dello European Framework hanno avuto il grande merito di fare un po' di chiarezza. Tuttavia, per quanto utili e analitici, i descrittori corrispondenti ai livelli presentano ancora un certo grado di indeterminatezza. Per questo motivo è sempre più diffusa la tendenza ad associare il livello di competenza ad una certificazione.

Gli enti certificatori internazionali per la lingua inglese sono più di uno, e di solito nel linguaggio corrente sono conosciuti come "esami". Fra i più accreditati ci sono gli esami Cambridge, gli esami Trinity e il TOEFL (inglese americano). Di questi gli esami Cambridge sono, a nostro parere, i più attendibili sia per la estrema serietà con cui vengono validate le prove d'esame, sia per il genere di competenze che verificano. D'altra parte, un intero dipartimento della prestigiosa Cambridge University è dedicato alla elaborazione e costante aggiornamento dei test. Ogni anno, in tutto il mondo, circa un milione e mezzo di persone sostiene un esame Cambridge.

Molte aziende e pressoché tutte le università del mondo ormai usano le sigle degli esami certificati (per esempio PET o FCE o TOEFL) per far capire quale è il livello di conoscenza della lingua inglese che richiedono.

Anche la scuola italiana di fatto sta utilizzando i livelli dello European Framework: i testi scolastici di lingua straniera ormai fanno esplicito riferimento ai vari livelli A1, A2, B1, ecc. così da rendere omogenee le soglie di competenza linguistica in tutta Europa. I livelli si riferiscono alle maggiori lingue europee, incluso l'italiano.

In questo nuovo quadro di riferimento diventa quindi naturale legare gli obiettivi dei corsi di lingua straniera - specialmente al di fuori del contesto scolastico - ai livelli dello European Framework, che nel concreto significa organizzare l'insegnamento "come se" si dovesse sostenere un esame KET o PET o FCE, senza magari poi sostenere l'esame in realtà, ma avendo tuttavia un obiettivo preciso cui tendere.

Il motivo che ha indotto il nostro Istituto a promuovere i corsi PET per studenti interni della scuola e per gli adulti esterni, è determinato proprio dalla volontà da parte nostra di venire incontro ad una delle tante esigenze culturali del territorio, nello sforzo di mantenere viva, e se possibile migliorare, il tradizionale radicamento dell'Istituto Superiore "Denina" nella realtà locale del Saluzzese.

0
0
0
s2smodern